CONTACT US

WRITE  IF YOU HAVE MORE QUESTIONS

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

©2017 Rebel Alliance Empowering

Evoluzione Tecnologica

La naturale evoluzione delle Animazioni Forensi è rappresentata dai cosiddetti Forensic Virtual Model, modelli virtuali di ricostruzione 3D con visione a 360°.

L’evoluzione tecnologica ha reso possibile, infatti, un ulteriore sviluppo di software ed hardware utili a migliorare il livello di dettaglio, in termini di definizione, congruenza e realismo dell’immagine, delle ricostruzioni virtuali di scene del crimine.

Tali sviluppi hanno portato ad un impiego sempre maggiore delle nuove tecnologie, riferendoci in particolar modo alla tecnica del Laser Scanning, utilizzata attualmente come base per la trasformazione dei contenuti 3D in una Visualizzazione Grafica Interattiva Istantanea. Tale tecnica, utilizzata in principio nei settori dell’ingegneria e dell’architettura e, successivamente, in quello paleoantropologico, per la mappatura di siti di interesse ingegneristico,  archeologico o per la ricostruzione dei tratti somatici di personaggi storici/archeologici a partire da resti e/o reperti, iniziano a registrare un impiego degno di nota sia in ambito forense, militare, di difesa e di polizia. Un esempio degno di nota di applicazione di un Forensic Virtual Model potrebbe essere un caso sviluppatosi all’interno di una scena del crimine di dimensioni notevoli e comprendente un gran numero di soggetti all’interno di uno stabile. Utilizzando i Virtual Models, anziché presentare un gran numero di fotogrammi e collage, un legale potrebbe servirsi di una “passaggiata virtuale” lungo tutta la scena del crimine, spostandosi attraverso gli ambienti ricostruiti virtualmente ed evidenziando le principali prove incriminatorie. In questo modo un avvocato potrebbe, in modo semplice ed immediatamente interpretabile, muoversi all’interno, all’esterno ed attraverso una scena del crimine.

A tal riguardo, è sicuramente degno di nota il fatto che la American Academy of Forensic Science, principale Istituto statunitense di formazione forense, abbia attivato corsi dedicati all’introduzione ai principi tecnologici, applicati anche a studi umanistici, come l’antropologia, finalizzati alla preparazione degli addetti ai lavori sull’utilizzo delle più innovative tecniche e tecnologie e sulle loro potenzialità, arrivare addirittura all’istituzione di corsi sulla Forensic Reconstruction Art, ovvero competenze artistiche come base scientifica per la ricreazione in laboratorio di busti e/o visi con l’ausilio di materiali plastici.

Vantaggi e potenzialità sulla creazione di un corso formativo tecnologico-umanistico per gli addetti al settore.

 

Risulta evidente che una ricostruzione basata sul Forensic Virtual Model rappresenti l’avanguardia in termini di tecnologie dedicate alle indagini forensi, così come appare indubbio che rivolgersi puntualmente ad operatori del settore entertainment/computing esterni risulti un esercizio dispendioso, sia in termini di tempo sia econominco.

Siamo convinti, pertanto, che la realizzazione di un percorso formativo nel quale gli studi e le competenze tecnologiche intersechino le conoscenze di tipo umanistico sia alla base di un fondamentale e fattuale sviluppo nel campo delle scienze forensi.

Tale sviluppo può apportare, di certo, una serie di vantaggi, tra i quali: 

  • primo tra tutti, un vantaggio di genere cognitivo-evoluzionistico; la sintesi tra le conoscenze tecnologiche ed umanistiche, unitamente all’expertise propria dei professionisti forensi, genera una evoluzione delle professionalità del settore;

  • in secondo luogo, vantaggi di tipo operativo; l’accuratezza ed il dettaglio delle ricostruzioni di scene del crimine di interesse forense per mezzo delle tecnologie innovative consente, senza dubbio, una riproduzione e, di conseguenza, un’analisi più precisa, dettagliata ed incontestabile degli accadimenti;

  • in ultimo, ma non meno importante, l’aspetto economico; la diffusione della cultura multidisciplinare, intesa come sintesi tra competenze tecniche ed umanistiche, in ambito forense riduce, di certo, le spese che scaturiscono dalla attuale necessità di affidare l’utilizzo delle tecnologie a strutture od organizzazioni esterne.

 

In questo ambito, Rebel Alliance Empowering ed Artecnologia, si integrano come principali hub di studi e ricerche applicate allo sviluppo delle nuove tecnologie a supporto delle scienze forensi, forti dell’expertise nel campo entertainment e advertising, e, soprattutto, delle pregresse esperienze di collaborazione con la Polizia Scientifica Italiana nella ricostruzione in 3D - CGI degli effetti dell’esplosione che causò il famigerato Massacro di Brescia.